SAAD

Servizio di Ateneo per le Attività di studenti con Disabilità

Premessa

Il progetto di Integrazione Scolastica nasce dalla richiesta fatta al SAAD da parte del Prof. Lucio d’Alessandro, Preside dell’Istituto Suor Orsola Benincasa, di integrare le domande di sostegno pervenute da parte di famiglie di alunni con disabilità, iscritti alle scuole medie superiori, presenti in Istituto, nell’anno scolastico 2008/2009, con figure di supporto all’insegnante di sostegno stesso, ovvero assistenti alla comunicazione, così come previsto dalla Legge quadro 104/1992 (art. 12 e 13).

attività previste dal progetto

Informazione/Formazione

Il SAAD si propone come luogo di informazione e spazio per la formazione e la progressiva costruzione di una cultura della disabilità, costitutivamente protesa a riconoscere nella persona, al di là del deficit, la sua specificità e unicità. La formazione è rivolta alle figure docenti (insegnante curricolare, insegnante di sostegno e assistente alla comunicazione) della scuola dell’infanzia, elementare, media inferiore e media superiore. Esse sono coinvolte in un lavoro di rete all’interno di una prospettiva che promuova la qualità dell’integrazione scolastica in relazione a: l’individualizzazione dell’insegnamento per gli alunni in situazioni di difficoltà; il coinvolgimento dell’intera classe; il collegamento tra gli obiettivi della programmazione individualizzata e gli obiettivi della programmazione didattica; l’interazione costante tra insegnante curricolare, insegnante di sostegno e assistente alla comunicazione.

La formazione intende fornire alle figure docenti, oltre ai necessari elementi normativi e riferimenti teorici, in ambito psicologico e pedagogico, la consapevolezza dell’importanza del loro ruolo all’interno di una classe con presenza di alunni con disabilità, allo scopo di favorire una comunicazione significativa tra loro, nel rispetto delle proprie aree di competenza e specificità.

Essa si ispira alla convinzione che la didattica quotidiana deve diventare “sempre più speciale” per tutti gli studenti, sia disabili che non disabili, assicurando percorsi educativi individualizzati e sensibili alle differenze di ognuno.

Argomenti trattati

Bisogni Educativi Speciali-Piano Educativo individualizzato
Diagnosi Funzionale-Profilo Dinamico Funzionale
La relazione insegnante-bambino
La relazione insegnante-gruppo classe
La valutazione delle emozioni tra bambino ed insegnante
Tecniche di insegnamento e di integrazione
La comunità classe e le reti di sostegno tra alunni
L’intervento psico-educativo sui comportamenti-problema

Tutoraggio

Per la realizzazione del progetto, il SAAD mette a disposizione le proprie risorse umane (tutor) che sono individuate:

  • tra gli studenti iscritti al III anno del corso di Laurea in Scienze dell’Educazione, che attraverso una selezione sono ammessi a frequentare il Laboratorio didattico con valore di 4 CFU “Incontro con la diversità“
  • tra gli studenti meritevoli di Borsa di studio dei diversi Corsi di Laurea presenti in ateneo;
  • tra gli studenti che devono svolgere attività di tirocinio esterno (75 Ore) previsto dall’offerta formativa obbligatoria per gli iscritti al III anno del Corso di Laurea in Scienze dell’Educazione.

Le attività svolte dai tutor sono:

  • accoglienza e orientamento alle attività scolastiche
  • accompagnamento a lezione
  • supporto allo studio
  • fornitura di ausili didattici-tecnologici